fbpx
Idee regalo per la festa del papà

Idee regalo per la festa del papà

Le idee regalo per la festa del papà, vi assicuro, possono essere davvero tante. Certo, per i figli un po’ “cresciutelli” come me, non è così facile scegliere un regalo che sia bello, ed al tempo stesso innovativo, ma una soluzione si trova, sempre.

La festa del papà si celebra ogni anno in Italia (il 19 Marzo – giorno di San Giuseppe) e in tutto il mondo ed è un occasione per festeggiare e ringraziare tutti quegli uomini che hanno la fortuna di sentirsi chiamare papà.

Per farlo, come per ogni occasione speciale, c’è bisogno di un regalo, che sia simbolico o materiale, alla fine poco importa.

Certo, quando si è bambini è tutto più semplice , bastano pochi piccoli gesti per rendere questa giornata più bella e speciale.

Il più delle volte sono le mamme le complici più fidate, che si impegnano per aiutare a realizzare lavoretti, ad imparare filastrocche riportate sui quaderni di scuola, ma anche acquistare un regalo per il padre dei propri figli.

Il compito delle mamme per la festa del papà è davvero indispensabile, perché non sono solo mamme, ma anche figlie (altro regalo a cui pensare!), e nuore (ricordare al marito o compagno di fare auguri e regalo al proprio papà.)

…ma torniamo a noi…

Idee regalo per la festa del papà

Senza alcuna ombra di dubbio il regalo perfetto è quello personalizzato, e Fabiani Gioiellerie, con il suo reparto di incisioni e personalizzazioni laser può realizzare ogni vostro desiderio.

1. Fotoincisione

 Ti piacerebbe poter incidere una tua foto con tuo padre su un gioiello? Puoi farlo! Poter portare sempre una foto con il proprio figlio in qualsiasi momento, penso sia per un papà un regalo davvero unico.

2. Scritte e disegni personalizzati su un gioiello

Uno scarabocchio, un disegno, una forma, una frase importante scritta con la propri calligrafia per il proprio papà, riportati su un gioiello. Esiste qualcosa di più personalizzato?

3. La sua canzone del cuore da ascoltare su un gioiello

Un regalo per i papà più tecnologici!

Perché non regalare un gioiello che possa far ascoltare a tuo padre (e non solo!) la sua canzone del cuore? Questo è possibile incidendo un “music code” sul gioiello scelto, in maniera tale che attraverso l’applicazione di riferimento, inquadrandolo con la fotocamera dello smartphone, si possa ascoltare quella canzone. La trovo un’idea davvero originale! E tu?

4. Crea il tuo gioiello

Parliamo di passioni. Qual è quella del tuo papà? Lo sport, la musica, la cucina…. possiamo dare quasi qualsiasi forma ad un gioiello. Se il tuo papà è uno sportivo, perché non scegliere la sagoma di una racchetta da tennis o di un pallone da calcio (o qualsiasi altra cosa inerente)?  E se invece fosse appassionato di musica? Una bella nota musicale, una chitarra…

Insomma, si può fare qualsiasi cosa ed il vostro papà, saprà che è stata pensata e creata solo ed esclusivamente per lui.

Niente di più fantastico!

Fabiani Gioiellerie però offre tantissime altre possibilità da scegliere per questa ricorrenza. Ecco qualche esempio:

Idee regalo per la festa del papà
Idee regalo per la festa del papà
Idee regalo per la festa del papà
Idee regalo per la festa del papà

Cos’altro dire? Nella situazione in cui ci troviamo, non tutti potranno abbracciare il proprio papà, ma con la speranza di poterlo fare presto, teniamoci stretti i ricordi e l’affetto che ci lega profondamente, un legame quello tra padre e figlio/a che nessuno potrà mai spezzare.

Serena Papini – blogger di Fabiani Gioiellerie

le quattro c del diamante

Le quattro C del diamante

Le quattro C del Diamante sono elementi indispensabili per un’ accurata valutazione.

Questa metodologia standard è diventata ormai universale nel mondo dei diamanti. Per questo motivo ho reputato importante condividere con voi (comuni mortali come me), quello che ho imparato e scoperto sull’ importanza delle quattro C del diamante. Non solo per darvi delle nozioni base, ma perché possiate sentirvi tutelati nell’ acquisto di un diamante, fattore questo, che Fabiani Gioiellerie ritiene fondamentale per la propria clientela.

Le quattro C del diamante

Carat – peso in carati

Il peso del diamante è espresso in carati ( Kt ) e fin qui niente di nuovo, ma la domanda importante è: a quanto corrisponde 1Kt?

1Kt = 0,2 grammi (gr)

Quindi in base al peso del diamante, questo avrà più o meno valore.

Colour – colore

Per il colore dei diamanti è stata creata una definizione I.D.C. (Internetional Diamond Colour) tramite classificazione che prende le lettere dell’alfabeto (dalla D – bianco eccezionale, alla Z – colorito yellow).

Ogni colore è diverso dall’altro e posso affermare con assoluta certezza che ogni colore trasmette un’emozione diversa dando più o meno intensità.

Clarity -purezza

Come si può determinare il grado di purezza del diamante?

Ci tengo a fare una piccola premessa. Il diamante si forma solo in presenza di particolari temperature e pressioni, infatti il diamante generalmente ctistallizza sotto la superficie della terra, nel mantello superiore.

Per essere più precisi, tutto questo avviene ad una profondità compresa fra i 150 e i 300 Km.

Durante i vari processi, spesso minuscoli cristalli di minerale rimangono intrappolati nel diamante durante la cristallizzazione. E’ proprio la presenza o assenza di tali minerali che determina il grado di purezza, tramite un esame con una lente a 10 ingrandimenti.

La purezza è espressa con le seguenti sigle:

Cut – taglio

Eccoci finalmente arrivati alla caratteristica che a me personalmente colpisce di più: Il taglio del diamante.

Dico che è quella che noto di più perché può essere il diamante più bello e prezioso del mondo, ma se ad esempio è a forma di cuore o a goccia, a me non piacerà mai (a proposito se sei alla ricerca di idee per la proposta di matrimonio…. leggi qui!), per fortuna il mio futuro marito ha scelto il mio preferito.

Il taglio del diamante per essere definito deve considerare la forma, il numero e la posizione delle faccette, la simmetria e la lucidatura. Una combinazione di elementi che danno vita ad un gioiello unico.

Ho cercato di spiegare il maniera semplice ed elementare in che cosa consistono queste famose quattro C, poi sicuramente nelle boutique di Fabiani Gioiellerie sapranno darvi più dettagli e consigliarvi in base anche al vostro badget, quale sia la scelta migliore.

Spero di esservi stata un minimo di aiuto…

A presto!

Serena Papini – blogger di Fabiani Gioiellerie

Un gioiello a San Valentino: le nostre idee regalo

Beh, dopo il successo del mio ultimo post sul blog di Fabiani Gioiellerie, “Perché regalare un gioiello a Natale”, mi sembrava doveroso dare delle buone motivazioni per farlo anche nel giorno dedicato a tutti gli innamorati, San Valentino. E per farlo ho deciso di aiutarvi direttamente nella scelta con le nostre idee regalo.

Come nasce la festa di San Valentino?

Posso dirvi che quando ho trovato la risposta, ho fatto la stessa identica espressione di quando ho scoperto che, nella fiaba originale di Cenerentola le sorellastre per far sì che entrasse loro la scarpetta si sono tagliate, una le dita del piede e l’altra il tallone (inquietante!)…ma care mie sorellastre, l’amore è amore e nessuno può impedirlo fra due persone che si amano davvero.

Insomma per farla breve, la verità è che come e perché nasce la festa di san valentino, nessuno lo sa con certezza.

Direttamente da Wikipedia:

Nei giorni intorno alla metà di febbraio, nell’ Antica Roma era usanza celebrare i Lupercalia, feste di radice arcaica legate al ciclo di morte e rinascita della natura, alla sovversione delle regole e alla distruzione dell’ordine per permettere al mondo e alla società di purificarsi e rinascere…
In particolar modo, alcune pratiche arcaiche della fertilità prevedevano che le donne di Roma si sottoponessero, in mezzo alle strade, ai colpi vibrati da gruppi di giovani uomini nudi, armati di fascine di rami strette da spaghi. Attraverso le frustate di questi uomini, “regrediti” alla condizione ancestrale e divina della sessualità libera, impersonata dal dio agreste Fauno-Luperco, le donne ricevevano una benedizione che ne propiziava la fertilità.

Poi un Papa scioccato da tutto questo ed un gesto gentile di questo San Valentino nei confronti di una donna, hanno fatto sì che oggi venga festeggiata davvero come la festa degli innamorati ed è un’occasione speciale per dimostrare ancor più alle persone che amiamo i nostri sentimenti.

Io, con tutto il mio spiccato romanticismo, il mio primo San Valentino l’ho festeggiato la prima volta a 31 anni, e devo ammettere che lo avevo un po’ sottovalutato.

Diciamoci la verità, con la vita frenetica di tutti i giorni e soprattutto con i tempi che corrono, un giorno all’anno dedicato alla coppia ci voleva proprio. Un giorno con il quale si ha la possibilità di rendere felice la persona che ci sta accanto, con dei regali. E allora perché non scegliere un gioiello, per lei e per lui?

Un gioiello a San Valentino: le nostre idee regalo

A meno che non si voglia cogliere l’occasione per una proposta di matrimonio (nel caso ti consiglio di leggere qui.), il 14 febbraio ha come obiettivo quello di rinnovare il proprio amore per l’altro, questo lo si può fare benissimo con un semplice, ma sicuramente apprezzato, pensiero e senza spendere quindi cifre esorbitanti.

Un gioiello a san Valentino #perlei

(Sempre facile quando è una donna a riceverlo… )

Fra le nostre proposte in onore dell’amore ci sono:

  • Gioielli a forma di cuore, che siano anelli, ciondoli, orecchini, bracciali. Puoi trovarli tutti nella sezione “idee per te”
  • Gioielli personalizzabili con scritte, fotografie o disegni. (Hai dato un’occhiata al nostro articolo incisioni? )
  • Gioielli con scritta LOVE.

Un gioiello a San Valentino #perlui

Apparentemente sembra sempre più complesso regalare un gioiello ad un uomo, questo perché ogni volta il collegamento gioiello = donna viene naturale. Vi svelo un segreto…

Ci sono gioielli che possono rendere un uomo, ancora più uomo!

Fra le nostre proposte:

  • Orologi Meridien (li trovi qui.)
  • Bracciali, fra i più maschili quelli in ceramica, in acciaio o in pelle.
  • Accessori, come portachiavi e fermasoldi (da prendere nettamente in considerazione anche perché molto utili.)
  • Gioielli personalizzabili (come suggerito anche per la donna.)

Per qualsiasi informazione o richiesta potete contattare l’assistenza clienti o chiedere direttamente presso le Boutique di Fabiani Gioiellerie, e visitare il nostro Shop online.

Per concludere, non solo il mio articolo, ma anche la festa del San Valentino, vi consiglio di unire al gioiello, un mazzo di fiori, un bel biglietto d’amore, e assolutamente tanta tanta tanta cioccolata. In questo Fabiani Gioiellerie vi consiglia….SLITTI.

A presto e…

BUON SAN VALENTINO!

Serena Papini – blogger di Fabiani Gioiellerie

Perché regalare un gioiello a Natale?

Perché regalare un gioiello a Natale?

Prima di rispondere a questa domanda ed aiutarvi a capire per quale motivo un gioiello regalato per Natale ha ancora più valore, vorrei farvi capire come mai ho scelto di scrivere questo articolo sul blog di Fabiani Gioiellerie.

Nel Natale del 1992, io avevo quattro anni, e come ogni anno il 24 Dicembre, puntualmente alle 22, arrivava Babbo Natale (non quello vero eh!). I miei cugini ed io (che a quei tempi ero la più piccola e probabilmente l’unica che ancora credeva a Babbo Natale), non aspettavamo altro. Dopo il giro delle varie filastrocche, che tutti sapevano (tranne mio fratello!), Babbo Natale tirava fuori dal suo sacco i nostri regali (ancora devo capire perché mi lasciavano sempre per ultima.) Dopo averli consegnati anche a me, generalmente salutava e se ne andava. Quel 24 Dicembre no. Aveva un altro pacchettino. Esordì dicendo: “Ma ce un’altra bambina qui?! ” e disse il nome di mia madre. Lei annui, confusa. Lui tirò fuori un altro piccolo pacchettino, glielo porse, e lei ancora frastornata lo prese, ci guardò tutti e lo aprì. Era un bracciale bellissimo di oro giallo con diamanti. Io la guardai e ricordo ancora la sua espressione, il suo sguardo, ed è esattamente per quello sguardo che ho pensato di scrivere questo post. Poi rivolgendosi a mio padre disse: “Grazie Babbo Natale”

Sono cresciuta con questa immagine in testa e da quel momento ho sempre pensato che ogni donna, almeno una volta nella vita, dovrebbe sentirsi così. E che probabilmente, sentirsi così per Natale è ancora più bello.

Così, ho scelto di darvi almeno 3 buoni motivi per regalare un gioiello a Natale

Perché regalare un gioiello a Natale?

1. La magia del Natale, darà ancora più valore a quel gioiello

Il Natale è un momento davvero magico. Complici le lucine, gli alberi addobbati, le candele accese, le musiche fantastiche. Perché non rincarare la dose con un bel gioiello impacchettato sotto l’albero? Regalare un gioiello o riceverlo insomma per Natale rende questo momento ancora più magico e la persona che lo riceverà sicuramente ricorderà quel momento per sempre.

2. Un gioiello è sempre gradito

Trovo personalmente che fare un regalo sia meglio di riceverlo. Nonostante questo, non so per quale motivo, ma fare il regalo giusto è davvero difficile, soprattutto se devi regalare qualcosa a qualcuno che conosci da molto tempo, proprio perché, come si dice: “Non so più cosa regalargli/le.” Ma, i gioielli hanno questo magico potere di essere sempre molto apprezzati. Regalandolo, non solo potete togliervi il dubbio di aver fatto o no la scelta giusta, ma fate anche una bella figura e potete andare sul sicuro.

2. Un gioiello è sempre gradito

Trovo personalmente che fare un regalo sia meglio di riceverlo. Nonostante questo, non so per quale motivo, ma fare il regalo giusto è davvero difficile, soprattutto se devi regalare qualcosa a qualcuno che conosci da molto tempo, proprio perché, come si dice: “Non so più cosa regalargli/le.” Ma, i gioielli hanno questo magico potere di essere sempre molto apprezzati. Regalandolo, non solo potete togliervi il dubbio di aver fatto o no la scelta giusta, ma fate anche una bella figura e potete andare sul sicuro.

3. Un gioiello è senza tempo

Questo è il vero motivo per il quale secondo me bisogna assolutamente regalare un gioiello per Natale. Il 25 Dicembre è il giorno in cui la famiglia si riunisce, il giorno in cui gran parte delle persone alle quali vogliamo bene e alle quali siamo legate è con noi. Purtroppo la vita non è eterna e prima o poi succede che di punto in bianco, il Natale successivo quella persona non ci sia più, allora rimarranno i ricordi a farci compagnia e perché no, un gioiello. Pensate ai gioielli che vi sono stati regalati perché appartenuti ad un vostro caro, all’orologio del nonno, all’anello della nonna, ad una spilla della zia, ai gemelli del bisnonno… i gioielli non muoiono mai ed hanno il potere, soprattutto se indossati, di riportarci indietro nel tempo al momento in cui era quella persona che li aveva con se, e che molto probabilmente saremo noi a regalarli ai nostri figli o nipoti, e così via…

Il Natale ci permette di sentirci amati e di amare profondamente, di non provare rancore, di sentirci persone migliori. Regalare un gioiello per Natale è davvero un’ottima idea, e per tutte le tasche.

Se ti sei convinto che sia una buona soluzione, allora ti consiglio di andare alla pagina Idee per te, dove gli esperti di Fabiani Gioiellerie ti consigliano e ti aiutano a scegliere il gioiello perfetto per la persona alla quale vuoi donarlo.

Anche se questo sarà un Natale diverso, ricordatevi che il Natale è dentro di noi, e niente e nessuno potrà portarcelo via!

Serena Papini – blogger di Fabiani Gioiellerie

Incidere un gioiello

Incidere un gioiello, lo rende unico.

Incidere un gioiello lo rende unico. Di questo erano a conoscenza anche in antichità, quando per creare un’incisione utilizzavano uno scalpello, un martello ed un’incudine, sulla quale poggiavano enormi pezzi di oro, lavorati poi ulteriormente per trasformarli in veri e propri gioielli ed opere d’arte, da far indossare a nobili e faraoni (ai tempo degli antichi egizi).

Di strada ne abbiamo fatta, ed oggi possiamo realizzare veramente qualunque cosa si voglia. Questo ci permette di indossare un gioiello che non solo ci piace, ma al quale diamo un significato ben preciso.

Da Fabiani Gioiellerie esiste un reparto di incisioni e personalizzazioni laser, nel quale prendono vita ogni giorno moltissime creazioni personalizzate, molto spesso da regalare alle persone care, alle quali vogliamo dedicare un ricordo, che sia una data, un nome, una firma, un disegno ed altro ancora.Funziona esattamente come per i tatuaggi; puoi chiedere ciò che più desideri.

Hai un’immagine o una fotografia alla quale tieni particolarmente e vuoi trasformarla in un gioiello?

Con la fotoincisione puoi farlo.

 Si tratta di una tecnica di lavorazione dove si va ad incidere un’immagine, importata o generata al computer, su un pezzo di metallo tramite l’incisione di piccoli punti sul materiale, l’effetto chiaro/scuro viene definito dalla densità di punti impressi in diverse aree dell’oggetto arrivando così a riprodurre l’immagine.

Vuoi far incidere una scritta sul tuo gioiello?

E’ possibile farlo attraverso due processi ovvero tramite laser o tramite punta diamantata. Viene scelto uno dei due in base alla tipologia di gioiello sul quale viene fatta l’incisione. Se vuoi un’ incisione classica “nome-data”, potrai scegliere fra diversi caratteri (in corsivo e stampatello), comunicherai i dati da incidere e “les jeux sont faits”. Se vuoi una scritta particolare fatta a mano da qualcuno oppure un logo o qualcosa di simile, basterà semplicemente inviarla, ed in pochissimo tempo avrai il tuo gioiello personalizzato.

Incidere un gioiello: 5 idee regalo da non perdere

Quando ho incontrato Fabio, il ragazzo che si occupa, all’interno dell’azienda di Fabiani Gioiellerie, delle incisioni e personalizzazioni laser, ho sentito immediatamente l’esigenza di porgli alcune domande, soprattutto su cosa avrei potuto fare pensando ai vari regali di compleanno per le persone che amo, e non solo.

Ecco le mie 5 idee regalo di gioielli personalizzati. 

1. Fotoincisione su un gioiello

Poter portare sempre una foto con te in qualsiasi momento. Si può fare. Quando ho visto il risultato di una fotoincisione da Fabiani Gioiellerie, ho pensato immediatamente ai miei cani, che purtroppo non ci sono più, ma porto sempre nel cuore. Ti piacerebbe poter incidere la foto del tuo animale domestico su un gioiello? Io onestamente ho intenzione di farlo e so per certo che chiunque riceverà questo mio regalo, sarà davvero felice.

2. Scritte e disegni personalizzati su un gioiello

Sono mamma di un bambino di 5 anni ed ogni anno, da quando ha iniziato la scuola materna, le altre mamme ed io, ci troviamo nel panico più totale quando è il momento di scegliere il regalo per le maestre. Ora, in una classe di 28 bambini, trovare 28 mamme tutte d’accordo non è facile, ma ci si viene incontro e alla fine si arriva sempre a prendere una decisione. Però purtroppo, le idee sono sempre le stesse, può starci il primo anno, il secondo ti arrangi, ma il terzo? Ecco che arriva la mia idea. Sarebbe molto carino se ogni bambino scrivesse il proprio nome su un foglio, ognuno con la propria “calligrafia” e far poi incidere tutti questi nomi in un ciondolo, che può avere qualsiasi forma, un cuore, una stella, un quadrifoglio…. più personalizzato di così. Sono sicura che la maestra avrà per sempre un ricordo bellissimo.

Stessa cosa si può fare con un disegno o una firma, uno scarabocchio, un “ti amo” con la propria scrittura…

3. La nostra canzone del cuore da ascoltare su un gioiello

Quando si condividono molti momenti con una persona, c’è sempre una canzone che ci ricorda del tempo trascorso insieme. Le mie vere amicizie si contano sulle dita di una mano e con ognuna di loro condivido una canzone diversa che, ogni volta che parte, che io sia in un centro commerciale, in macchina, a casa, o in qualunque altro posto, mi scappa immediatamente un sorriso, sorriso che solo io e quella persona capiamo. Questa cosa è davvero fantastica! Ecco, allora stavo pensando, perché non regalare un gioiello che possa far ascoltare al tuo amico (e non solo!) quella vostra canzone ogni volta che vuole? Questo è possibile incidendo un “music code” sul gioiello scelto, in maniera tale che attraverso l’applicazione di riferimento, inquadrandolo con la fotocamera dello smartphone, si possa ascoltare quella canzone. La trovo un’idea davvero originale! E tu?

4. Crea il tuo gioiello

Un cuore, una chiave, un’ancora, l’iniziale di un nome, una farfalla, un ferro di cavallo…. possiamo dare quasi qualsiasi forma ad un gioiello. E se la persona alla quale vuoi fare un regalo fosse uno sportivo o una sportiva? Perché non scegliere la sagoma di una ballerina? O di una racchetta da tennis? O perché no, magari di una coppa (non quella che si mangia!). E se invece fosse appassionato di musica? Una bella nota musicale, una chitarra… e se il nostro gioiello fosse destinato ad un bambino? Una macchinina, un aeroplanino, un orsacchiotto. Insomma, si può fare qualsiasi cosa e la persona che la riceverà, saprà che è stata pensata e creata solo ed esclusivamente per lei.

5. L’incisione su un orologio

E’ una cosa alla quale nessuno pensa mai, perché si crede impossibile da fare, ed invece è qualcosa di meraviglioso ed eterno. Credo che in questo caso, più sia semplice e meglio è. Una data, un nome, due iniziali, un simbolo e resterà un ricordo senza tempo con il tempo.

Su cosa si può incidere?

Anelli, bracciali, ciondoli, orologi, orecchini, penne e qualsiasi altro gioiello in metallo.

Su cosa non si può incidere?

Materie plastiche, pelle, vetro, tessuti, pietre e oggetti 3d.

Come fare?

Puoi chiamare il numero per l’assistenza online: 800621284 e farvi dare tutte le indicazioni.

Andare nel punto vendita più vicino e chiedere ai commessi di Fabiani Gioiellerie

A presto

Serena Papini – blogger di Fabiani Gioiellerie

Come prendersi cura di un gioiello

Prendersi cura di un gioiello. Quando acquistiamo un gioiello o quando ci viene regalato, la prima cosa che istintivamente facciamo è ammirarlo in tutta la sua bellezza e poi indossarlo.

Ci sono gioielli che mettiamo solo in occasioni speciali, altri che indossiamo ogni giorno perché non riusciamo proprio a farne a meno, questo però comporta una particolare attenzione alla cura del prodotto.

I gioielli infatti non sono al 100% indistruttibili e nessuno di essi durerà tantissimi anni in condizioni ottimali, anche se i produttori si impegnano a renderli più resistenti possibile attraverso vari componenti aggiunti nella lega di metallo e diverse finiture superficiali.

 

Oro

L’oro normalmente può essere pulito con acqua e sapone aggiunto. Dopo questo passaggio, va risciacquato con acqua pulita e asciugato con un panno morbido.

Argento

gioielli di questo materiale sono sicuramente quelli che hanno bisogno di maggior cura. Se non indossati, non devono essere esposti all’aria, ma tenuti in appositi sacchetti di velluto o seta, o in portagioielli. Il problema più comune dei gioielli in argento è l’ossidazione, un processo naturale che però con una corretta manutenzione e cura può essere impedito. I produttori per non agevolare l’ossidazione nei gioielli in argento, molto spesso scelgono di aggiungere rodio (metallo brillante, lucido e prezioso che appartiene al gruppo del platino.)che non solo impedisce questo processo, ma prolunga la bellezza e la lucentezza delle superfici in argento. Esistono dei prodotti appositi per pulire l’argento, un lucidatore ed un panno speciale.

Acciaio

Non richiedono cure particolari, vengono puliti semplicemente con acqua e sapone. Dopo la pulizia basta sciacquarli ed asciugarli. L’unico fattore da tenere in considerazione, è la presenza di pietre incorporate che a contatto con l’acqua si possono staccare.

Ceramica

Si tratta di un materiale inossidabile. E’ altamente resistente ai graffi. Tuttavia, il contatto con elementi meno duri, come l’oro o il titanio, può generare la formazione di depositi di materiale apparentemente simili a graffi. Questi segni possono essere facilmente rimossi con una pulizia realizzata da Fabiani Gioiellerie. Pulire il gioiello in ceramica con acqua tiepida e una spazzola dalle setole morbide, quindi asciugare con un panno morbido.

 

In sostanza, il tuo gioiello richiede un’adeguata cura quando lo si maneggia e lo si indossa, per conservarne nel tempo lo splendore originario

8 regole da seguire per prendersi cura di un gioiello

1. Lavare il gioiello in acqua  tiepida e sapone con una spazzola morbida, eccetto quelli con parti in pelle, che devono essere pulite con un panno morbido.

2. Conservare il gioiello nella sua custodia e/o pochette originale dopo l’uso. Riporre sempre il gioiello su una superficie morbida.

3. Evitare il contatto con altri gioielli e oggetti metallici. L’attrito può deteriorare la brillantezza del gioiello.

4. Evitare di forzare chiusure, snodi ed elementi metallici.

5. Per non perdere o danneggiare i gioielli, riporli accuratamente prima della pratica di qualsiasi sport

6. Se un gioiello subisce un colpo o un urto, l’incastonatura della pietra potrebbe richiedere un controllo per evitare la perdita delle stesse

7. Evitare il contatto con profumi, alcool, cosmetici, ammoniaca e cloro

8. Rivolgersi ad un punto vendita di Fabiani Gioiellerie per un periodico controllo ed una pulizia professionale

” Un gioiello è per sempre” , lo è davvero, meglio prendersene cura.

Serena Papini – blogger di Fabiani Gioiellerie

Marry me! Come scegliere l’anello di fidanzamento.

La proposta di matrimonio, se e quando arriva, andrebbe, senza alcuna ombra di dubbio, catalogata tra i momenti indimenticabili della propria vita.

Non capita tutti i giorni insomma di chiedere alla persona amata se vuole sposarti e passare il resto della sua vita insieme a te. Per questo, per farlo, ci vuole l’ idea giusta, sia per scegliere l’anello di fidanzamento, sia per organizzare il momento perfetto. Partiamo proprio da questo:

Come organizzare il momento perfetto?

Di proposte di matrimonio stravaganti ce ne sono tantissime. Un esempio?

Matt Still dice alla sua ragazza Ginny che deve lavorare un sabato e convince il fratello di Ginny, Charlie, a portarla a vedere il film “Fast 5”. Mentre i trailer iniziano ad apparire sullo schermo, Ginny sente una voce familiare. E’ Matt che chiede al padre di lei, la sua mano. In sostanza ha creato un trailer per lei mostrato davanti a 100 altri spettatori per farle la proposta di matrimonio. Davvero divertente e al tempo stesso romantica, ma pensa se lei avesse detto di no! (Qui trovi il video)

 

Lo stesso vale per le proposte più intime ma pur sempre romanticissime:

• Tratto dal film “Nemiche Amiche”, Julia Roberts è vittima di uno scherzo dal gusto dolce e solenne, svegliata la mattina dal suo compagno riceve il famoso astuccio al cui interno però non trova un anello, ma un rocchetto di filo. Il filo esprime la metafora del matrimonio, di quel legame che lega due persone per tutta la vita.

 

Pensare a qualcosa di perfetto può sembrare complicato, ma alla fine basta fare qualunque cosa vi rappresenti e tutto andrà bene….(Spero!)

Stessa cosa vale per l’anello di fidanzamento, ma prima di aiutarti a vederci più chiaro, ti svelo qualche curiosità, qualcuna da poter sfruttare anche durante la proposta.

• Per tradizione l’anello di fidanzamento si porta all’ anulare sinistro.Sai Perché?Gli antichi egizi credevano di aver individuato una vena (la Vena Amoris), che partendo dall’anulare sinistro arrivasse fino al cuore: lungo questa vena pensavano che corressero i sentimenti.

• Sapevi che secondo il Galateo, in base ad alcune usanze di alcuni luoghi, la donna per ricambiare, dopo aver ricevuto l’anello di fidanzamento, dovrebbe regalarti un orologio (prova a dare un’ occhiata qui.)

Con chi andare a scegliere l’anello di fidanzamento?

Sempre più spesso vediamo entrare in gioielleria uomini con le proprie future spose per scegliere l’anello di fidanzamento dei loro sogni. A me piacciono le tradizioni e pertanto rimango dell’idea che l’effetto sorpresa sia fondamentale durante la proposta.  Se il problema può essere la paura di non fare la scelta giusta, ne con il modello, ne con la taglia ecc ecc, possiamo cercare di rimediare. Come?

Per quanto riguarda la tipologia basterà usare il tuo più acuto spirito di osservazione e da come lei si veste, da come si comporta, dagli accessori che indossa, potrai capire benissimo che cosa possa piacerle. Per la misura invece, puoi cercare di prenderle un anello senza che se ne accorga per poterlo così misurare, restituendolo il prima possibile. Se sei indeciso sulla misura comunque, meglio andare su qualcosa di già grande perché farlo restringere è molto meno impegnativo che farlo allargare. 

In sostanza ti consiglio di andare da solo o comunque con una persona molto vicina a lei, che la conosca altrettanto bene, ma mi raccomando sii certo che questa persona manterrà il segreto.

Quale Metallo scegliere?

Una volta definito il tuo budget, fare questa scelta sarà meno complicato. 

Considera che i metalli preziosi scelti solitamente sono tre: oro giallo, oro bianco, platino.

Oro Giallo

La scelta classica per un anello di fidanzamento. E’ adatto soprattutto alle ragazze con un colore di incarnato caldo. I carati dell’oro giallo dipendono dalla purezza di esso, più sarà puro, più intenso sarà il colore; generalmente, in queste occasioni, il più venduto è quello a 18 carati ma se preferisci una tonalità di giallo più chiara, puoi optare per quello a 14 carati con un conseguente risparmio anche economico.

Oro Bianco

Si tratta di una scelta più contemporanea e delicata che si abbina anche a moltissimi colori di abbigliamento.
Tramite la rodiatura, per ottenere un aspetto brillante, l’oro bianco è ricoperto da un fine strato di rodio, che sparirà per usura con il tempo, ridando un colore giallo all’oro, bisognerà quindi, di tanto in tanto, rifare la placcatura in gioielleria per ottenere di nuovo la luminosità originale.

 

Platino

Si tratta di un metallo pregiatissimo e raro, duro e dall’aspetto luminoso; sicuramente il suo costo è più alto rispetto all’oro ma è molto più forte e duraturo nel tempo, più puro e ipoallergenico.

Quale tipologia di anello di fidanzamento scegliere?

Solitario

Mi sento di dire che è sicuramente la scelta più apprezzata e gradita per il 99,9% delle donne. il solitario rappresenta infatti la continuità, la durata, l’indistruttibilità. E’ in sostanza il pegno d’amore per eccellenza. (Puoi trovare le nostre proposte di solitari qui)

Trilogy

La trilogia ha un significato specifico nel mondo degli innamorati, significa passato (ti ho amata), presente (ti amo) e futuro (ti amerò per sempre), infatti quando si regala un anello trilogy alla propria fidanzata si azzecca quasi sempre, a meno che…. non sia un’ amante indiscussa del solitario. (Puoi trovare le nostre proposte di Trilogy qui)

Veretta

Con questa tipologia di anello di fidanzamento si ripete il senso di purezza ed eternità del diamante che viene accompagnato per tutto il perimetro della fedina, dando vita così ad un connubio perfetto tra oro e diamanti. (Puoi trovare le nostre proposte di verette qui)

 

L’ultimo consiglio che sento l’esigenza di dare è quello di affidarsi agli esperti del settore.

Fabiani gioiellerie infatti può aiutarti in questa tua scelta, ovunque tu sia.

Al di là dell’oggetto che donerai alla tua lei, l’importante è il significato di esso, quello che rappresenta per voi, l’inizio di qualcosa di grande che sicuramente con la stima, il rispetto, il coraggio, ma soprattutto l’amore, vi accompagnerà per il resto della vostra vita.

Serena Papini – blogger per Fabiani Gioiellerie

Add to cart
Apri Chat
1
Serve Aiuto?
Ciao!
Come possiamo aiutarti?